Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 16 maggio 2012

Work life balance: introduzione.

Col guest post di domani entriamo nel vivo di un argomento complesso e delicato: il work life balance. Sembra una conta, tipo ambarababà cicci cocò, in realtà è il tema centrale su cui, in molti, si interrogano: a livello sistemico, cioè cosa le aziende e le istituzioni possono veramente fare per favorire la vita armonica delle famiglie e a livello personale, perchè ognuna di noi cerca di mantenere l'ago della bilancia in equilibrio (e noi, esperte di diete, sappiamo che fatica!).
Mi piacerebbe conoscere le vostre scelte in questo senso e anche se lavorate (o conoscete) in aziende che in questo senso lavorano e investono per migliorare l'equilibrio. Per esempio, sarei curiosa di sapere se il telelavoro è una soluzione e se lo è, a livello di costi, anche per l'azienda; se il part-time si traduce in una perdita di opportunità lavorative o se invece è la soluzione principe; cosa comporta il mettersi in proprio, come se la cava, magari, una mamma sola o se ci sono papà che hanno scelto di seguire i figli, lasciando alla mamma il compito del guadagno. Insomma, vi chiedo di investigare, intervistare, segnalare, farvi reporter: far circolare informazioni in questo senso è importante, per tutti.
Va da sè che tutte le notizie verranno pubblicate e rilanciate e se qualcuno è particolarmente informato/ferrato sulla materia, avrà un post tutto suo che può inviarmi qui: lawising@gmail.com
non è come vincere alla lotteria venir pubblicati qui, ma per i ricchi premi e cotillon mi sto attrezzando, promesso :)
Non c'è una data di scadenza per questo argomento, continueremo a parlarne finchè ci saranno notizie, idee, spunti. La speranza è di coinvolgere quante più mamme possibile per lasciare suggerimenti e strade da seguire.
Quindi, buon lavoro anche a voi e a domani!