Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

martedì 16 dicembre 2014

Gesù aveva i razzi?

E niente, ormai sono nel caos prenatalizio.
Caos lavorativo, perchè il mondo finisce il 24 dicembre e bisogna fare tutto adesso, subito, senza possibilità di rimandare a gennaio, cioè tra 15 giorni.
Caos regali, che ancora non ho affrontato la folla, la confusione nei negozi e il rutilante mondo dello shopping natalizio, che tanto detesto.
Caos Cigolino, che ogni giorno cambia idea sui desideri natalizi, che è convinto che Natale sia tutti i giorni e quindi non si spiega perchè la mattina non trovi nulla sotto l'albero.
Caos emotivo mio, che arrivo alla fine dell'anno e mi incanalo nelle considerazioni e quasi mai ne esco vincente. Che poi chi me lo fa fare di fare un bilancio dell'anno, ogni anno, lo devo ancora capire.
Caos culinario, che non ho ancora pensato a niente per la cena del 24.
Io quasi mi arrendo.
Alzo le mani, le incrocio dietro la nuca e mi consegno al mondo.
O mi consegno al divano, mi metto lì e aspetto che passi. Natale e le sue follie, che invece di essere tutti amorevoli, buoni e pieni di buoni sentimenti e propositi, siamo isterici ed esausti.
Vabbè.
Sto anche cercando di spiegare cos'è Natale e Cig, cosa che sembra banale, ma invece richiede una certa fantasia e impegno.
Non siamo religiosi, nonostante ciò voglio evitare di dargli una versione dei fatti troppo oggettiva e priva di magia.
Mi piacerebbe raccontare una storia che gli resti impressa, così poi mi chiede di raccontargliela ancora e potrebbe diventare un nuovo piccolo classico della buonanotte natalizia.
Ci ho provato qualche sera fa, ma la mia favola di Gesù Bambino era sfornita di supereroi, per cui l'interesse è scemato in un tempo brevissimo.
Ho allora immaginato Gesù come supereroe, ma alla domanda "Aveva i razzi? Tirava pugni?" ho avuto un ritorno di ortodossia e non me la sono sentita di proseguire per quella china, mi vedevo già al rogo come le streghe. Certo il tutto, potenzialmente, poteva prendere una piega davvero interessante, in effetti, ma ho immaginato Cig tra qualche anno, magari nell'ora di religione a scuola, sostenere sicuro che Gesù aveva i razzi e bazzicava gli Avengers e no, non ho potuto.
Allora ho ripescato alcune statuine del presepe e per stasera ho un piano: faremo il pic nic in soggiorno (cioè, mangiamo per terra, distesi sopra il plaid, cosa scomodissima, ma che Cig adora) e inscenerò la natività.
Punto sull'effetto scenico e su superpoteri che solo Gesù ha e che mai più nessun supereroe ha avuto più.
Insomma, la butto in commedia, tanto per dare le nozioni base. GF è via per lavoro, per cui non ci sarà la sessione serale di combattimento padre-figlio, forse posso contare su una ventina di minuti di attenzione. Vi farò sapere com'è andata :)

Come raccontate il Natale ai vostri bimbi?


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)