Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 14 maggio 2014

Polpettone (s)vegan.

Il miglio.
Avete fatto caso anche voi che ultimamente si parla sempre più spesso di alimentazione vegetariana/vegana?
Anche a sproposito, devo dire, e in toni più sensazionalistici che reali.
Sembra che, improvvisamente, sia diventato il modo di mangiare più sano possibile, il toccasana, la magia che cura ogni male, anche i più gravi.
Inutile dire di prendere le informazioni sempre con beneficio di inventario e di verificare che le fonti siano attendibili.
Un'altra cosa in cui non mi riconosco è la deriva vagamente hippy, new-age e radical chic che la cucina vegana porta con sè. Mah. Sono stata di recente in un self service veg di Milano e mi è piombata addosso una tristezza che ciao: mangiare verdure non c'entra nulla con la sciatteria e neppure con quel finto essenziale che si aggrappa alla spiritualità per essere credibile.
Non so se mi sono spiegata.
Se desiderate fare una scelta vegana, fatela per motivi vostri e molto forti: l'amore per gli animali, per l'ambiente, per la salute, per una qualunque teoria legata al cibo che volete, fortissimamente volete, verificare. Sono scelte personali, con tratti intimi anche, per cui non comprendo chi si fa poi predicatore in cerca di proseliti.Come non capisco chi avversa la scelta a prescindere, eh.
Fine del sermone, a proposito di predicatori :D :D

In questo periodo ho poco tempo per cucinare. Cig è in fase molto impegnativa: vuole fare tutto da solo, dal vestirsi, all'andare in bagno, alla scelta dei giochi e delle cose da fare, ma vuole, giustamente, che lo si guardi in tutte queste sue conquiste, che si partecipi da spettatori attenti a ogni suo successo. E' bravissimo e anche tanto divertente, cuore di mamma.
Io, però, sono in periodo di parecchia stanchezza, per cui, incredibilmente, non riesco a fare più cose contemporaneamente: o sto con Cig o sperimento in cucina. Quando Cigolino ha voglia di aiutarmi cuciniamo insieme, cosa che mi piace tantissimo.
Ultimamente GF ha scoperto un nuovo alimento vegano: un trito vegetale a base di soia e altre verdure che si è dimostrato non solo buono, ma davvero utilissimo. Si presenta come la carne trita, ha un buon sapore, credo possa convincere anche i più scettici.
L'ho usato per fare il ragù (al posto della carne), ma anche il polpettone.

Polpettone (s)vegan.

Ingredienti:
Una vaschetta di macinato vegetale (si trova al supermercato abituale, non è necessario andare in negozi specializzati)
100 gr. di miglio
50 gr. di piselli secchi
50 gr. di lenticchie
salsa di pomodoro
pan grattato
olio, sale, erbe aromatiche e spezie a piacere.

Preparazione:

Cuocete insieme il miglio i piselli e le lenticchie (spesso li trovate già insieme, in confezioni di pronti da cuocere), in acqua bollente e sale o, meglio, brodo vegetale.
In una ciotola capiente mischiate il macinato vegetale con le erbe aromatiche, le spezie, un pizzico di sale.
Scolate miglio&C., lasciate raffreddare un pochino e unite il tutto al macinato.
Aggiungete due cucchiai scarsi di pangrattato, un cucchiaio di olio e salsa si pomodoro, non troppa altrimenti l'impasto diventa troppo morbido.
Spostate il composto nella teglia ricoperta di carta da forno, dategli la forma del polpettone e cospargetelo di pangrattato e un filo d'olio.
Nella stessa teglia potete far cuocere patate, carote tagliate a tocchetti e cipolle piccole intere. Quando la verdura è cotta lo sarà anche il vostro polpettone, più o meno ci vorranno un 20/30 minuti.
Servire tiepido, con le verdure cotte al forno.

E' ricco di proteine e fibre, se invece del pangrattato utilizzate farina di mais sarà anche privo di glutine.
Il miglio poi fa benissimo a unghie, smalto dei denti e capelli (roba di acido salicilico).
Si accompagna alla grande con birra fredda, magari il tipo di abbazia, belga.



Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)