Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 3 febbraio 2014

Crescere, con gli amici.

Trovate anche voi particolarmente noioso questo inverno?
A queste latitudini piove spesso, non ha fatto neppure una bella nevicata che almeno vai fuori e giochi.
Passiamo molto tempo in casa e a me dispiace moltissimo.
Un po' perchè non sono brava ad inventare giochi domestici, un po' perchè se sono a casa qualcosa da pulire, mettere a posto, stirare e perfino cucinare trovo sempre.Va a finire che sono stanca morta e anche un po' nervosa, Cigolino e GF annoiati.
Voi che fate in stagioni così poco stimolanti?

A Milano ha aperto il Museo dei Bambini (MUBA), dove organizzano mostre, laboratori ed eventi dedicati ai bambini. E' che per bambini si intende sempre dai 3-4 anni in sù, così gli under 3 restano esclusi.
Così come restano esclusi dalle aree gioco dei (tristi) centri commerciali e dai laboratori che si organizzano in giro per la città.
Che si fa?
Si invitano gli amici!
Ho notato che per Cigolino è molto stimolante avere gente intorno: poco importa siano bambini con cui giocare o adulti da cui farsi coccolare un po'. E' un bambino socievole, ama fare il protagonista come tutti i duenni e se c'è gente intorno lui è contento.
Per noi genitori è anche l'occasione per osservare comportamenti e inclinazioni.
Tipo a Cigolino piacciono i cuccioli più cuccioli di lui. Cagnolini, gattini e soprattutto bambini.
Ieri siamo andati a trovare una coppia di amici, genitori da due mesi.
Cigolino ha passato il tempo a guardare il bebè con aria estatica. "Mamma, in braccio io, Lo pendo?" "No è piccolo, non puoi prenderlo in braccio" "daiiiii, perfavoreeeee".
Stamattina la prima cosa che mi ha chiesto svegliandosi e se potevamo tornare a trovare il bambino piccolo, da prendere in braccio.
Sabato sera invece è stato lui il piccolo, spupazzato dal figlio dodicenne di amici: è stata amicizia immediata e didò spalmato sul tappeto.
Dopo un fine settimana così il lunedì Cigolino mi sembra più grande.
Anche stamattina, mentre ciondolava scalzo per casa con ancora il coniglietto della nanna e il dito in bocca, mi sembrava un bambino più cresciuto.
La fase yeppaaaaa per l'asilo è già calata.
Mentre lo preparo gli dico "Dai che andiamo all'asilo" e lui mi risponde "No dai mamma, andiamo dopo" "dopo quando?" "dopo dopo". Una volta là però è contento: corre verso il suo armadietto con il pesciolino, appende la giacca e un attimo dopo è pronto per giocare.
Mi piace pensare che asilo e amici di varie età contribuiscano al suo crescere sereno, spero che questo suo mixappeal non andrà perso con l'età.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)