Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

martedì 14 maggio 2013

le 10 regole della mamma imperfetta.

State guardando la web serie "Una mamma Imperfetta"?
Per me ormai è un appuntamento fisso: quando rientro dalla pausa pranzo non ci sono per nessuno per i 10 minuti della puntata.
Rido, considero e concludo che allora è proprio così per tutti.
Se non avete visto la puntata odierna ve la consiglio, guardatela qui.
Oggi Chiara, la protagonista, condivide le sue 10 regole fondamentali, tipo comandamenti, per semplificarsi la vita, non perdere tempo, ritagliare un po' di tempo per sè. Le condividiamo? Speriamo di fare del bene a qualcuno.

Regola 1: avere nell'armadio più pantaloni che gonne. Questo evita corse all'ultimo minuto dall'estetista, che quando mai si trova il tempo per una ceretta?
Regola 2: Mai parlare male dei figli degli altri, anche se sono oggettivamente insopportabili. Le reazioni a catena che questo scatenerà sono imprevedibili, ma di sicuro ci si rivolteranno contro.
Regola 3: Inutile fare fitness. non c'è tempo, non otterremo gli stessi risultati e soprattutto gli obiettivi non sono realistici. Saltate proprio le pagine in cui ci sono donne scultoree, perfette, c'è da rimanerci secche.
Regola 4: Mai discutere con tate e baby sitter. Anche se brontolano e non puliscono. Si ha bisogno di loro, se non ci fossero la casa sarebbe nel caos più totale.
Regola 5: Mai infilarsi in discussioni con le mamme perfette e tanto meno farsi descrivere quello che riescono a fare e noi. Ci batterebbero su tutta la linea, facendoci sentire ancora più imperfette. A che pro?
Regola 6: Mai lamentarvi con con vostro marito, se non in caso di estrema necessità. Non è colpa sua, non capirebbe.
Regola 7: Fermatevi sempre a parlare con le mamme separate e divorziate che non hanno ancora superato il trauma del distacco. Dopo aver parlato con loro, anche la vostra vita matrimoniale vi sembrerà favolosa.
Regola n.8: Non pensate mai a quello che non siete riuscite a fare durante il giorno. Pensate invece a quello che siete riuscite a fare, per quanto piccolo sia.
Regola 9: affrontate la realtà. Ci sono cose che potrete solo sognare, cose folli, tipo: il corso di inglese, iscriversi al cineforum o addirittura passare una serata in casa da sole a vedere un film sul divano. Follia pura. Tanto varrebbe immaginare di vincere le olimpiadi, se dovete sognare sognate alla grande.
Regola 10: il vaccino è vostro nemico. D'inverno fate di tutto per prendervi l'influenza stagionale. Saranno gli unici 5 giorni di vacanza VERA che riuscirete a prendervi durante l'anno.

Io direi che sono sacrosante e le dichiaro immediatamente patrimonio della mammità.
Ne aggiungo una mia:
Regola 11: assicuratevi una colazione solitaria. Voi e il caffè, le fibre, la frutta e il toast. O latte e biscotti. Purchè sia in silenzio e che vi dia tutti i minuti necessari per uscire dalla fase rem interrotta dalla sveglia ed entrare in un sufficiente stato di veglia.

E voi, che regole aggiungereste?

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)