Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

martedì 5 aprile 2011

Alimentazione e allattamento

Contro ogni pronostico, anche allattare non mi dispiace. Non è la mia passione, ma mi rendo conto che per Cigolino è una risorsa importante per cui mi sento contenta. Non sto neppure bevendo caffè, nè toccando una sigaretta (il che è incredibile!) e sto cercando anche di mangiare bene.
Mi hanno dato un libricino quando mi hanno dimessa dall'ospedale, con la dieta della balia.
In sintesi bisogna mangiare un sacco, bene e molto, di più che durante la gravidanza, bere il più possibile ed evitare i sapori troppo forti.
Ogni pasto deve essere un pasto completo, con primo (sostituibile con pane), secondo, verdura e frutta. Mediamente necessitano 500 kcal in più, sono davvero tante.
Meglio evitare dolci, che danno calorie vuote.
Io non riesco a mangiare così tanto, nonostante abbia ampio spazio nella "sale a manger" che è diventata la mia panza. Si può frammentare in piccoli pasti perpetui, volendo.
L'importante è la varietà del cibo e che piaccia. Per qualche informazione in più qui, e una ricerca su google, dove si trovano spunti interessanti.
Più ancora che in gravidanza è questo il momento di prendersi molta cura di sè.
Lo stare molto in casa, o comunque da sola con il bimbo, nasconde parecchie insidie: il baby blue (depressione post partum); il rimbambimento inteso sia come regressione a età neonatale sia come rintronamento da scarsa varietà di attività e idee in circolazione; perdita parziale dell'uso della parola; ansia da abbandono (io vorrei che tutti passassero la giornata con me).
L'ideale, secondo me, è convincere un'amica a procreare nel tuo stesso periodo e poi tenersi compagnia.
Ancora di più che i papà avessero almeno un mese di congedo paternità e non un giorno (scandaloso!).
Perchè è molto più bello quando possiamo passare del tempo insieme.