Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

venerdì 4 marzo 2011

Un respiro di sole

Un attimo di tregua, oggi è uscito un po' di sole e anche la temperatura è stata da fine inverno.
Bellissimo uscire quindi e raggiungere Laura sui navigli, per pausa pranzo (la sua...io sono in stand by, molto più che pausa).
Quattro chiacchiere e un sacco di foto, che lei ha fatto a me.
Orbene è definitivo: non sono fotogenica.
Come altrettanto definitiva è la mia forna da 500, che una balena mi è più idrodinamica.
Ha immortalato, a futura memoria, la panza. Sarà la foto che attaccherò al frigo immediatamente dopo, tanto per ricordarmi che poi non ho proprio più scusanti!
Una bella luce, la primavera sembra davvero a un passo.
Poi sono andata a vedere il nido. Quasi mi fermavo anch'io a far merenda con tutti i nanetti presenti: un ambiente curato, coloratissimo, l'educatrice giovane e pacata. Mi ha fatto davvero un'ottima impressione e un po' rassicurata. La retta è da profondo rosso, nel senso di terrorizzante e colore che assumerà il conto corrente, ma mi sa che è così ovunque.
Hanno pochissimi posti, bisognerà decidere in fretta.
Esplorerò gli altri due nidi che ci sono qui, poi vediamo.
E' che ... uff ... sono troppo scaramantica (superstiziosa?) per guardare così avanti!

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)