Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 14 febbraio 2011

Un po' di me

Sono stata 2 anni in analisi. Era un periodaccio e ho pensato che da sola, non essendo io wonderwoman e neppure particolarmente furba, non ce l'avrei fatta. Così ho chiesto in giro, mi sono informata e ho iniziato.
Lo psicologo lo conosceva il mio capo, che mi ha detto "E' fuori di testa almeno quanto te, ti troverai bene".
La prima cosa che mi ha fatto fare lo psicologo è un patto: non mi sarei suicidata, per nessun motivo. Lì per lì di promettere non me la sono sentita, non mi sembrava onesto. La seconda cosa è stata farmi chiudere gli occhi, respirare e pensarmi come una rosa. Io mi sono immaginata cespuglietto fiorito in aiuola spartitraffico, in grande arteria cittadina. Pensavo mi cacciasse. Invece mi ha detto che la mia forza stava nell'anticonformismo e a quella forza dovevo aggrapparmi e da lì ripartire. L'ho guardato come la mucca guarda il treno, ruminando pensieri impropri tipo "ma cosa son venuta a fare, non sono una rosa, voglio solo stare bene". Ci sono andata ogni lunedì alle 18, per 2 anni. E' servito. Ho salvaguardato l'anticonformismo, ho ampliato gli orizzonti, ho imparato che si vive bene anche senza stampelle emotive e un sacco di altre piccole cose utili. So dove sono i cerotti quando mi faccio male, so che non ho sempre ragione e soprattutto so che gli altri non hanno sempre torto. Una cosa tipo mettersi in discussione e accettare di sbagliare, possibilmente senza giudicarsi, senza portarsi come esempio. Un bel sollievo, giuro. E' stato faticoso, a tratti doloroso, un viaggio bellissimo e impegnativo.
Ciò che ho imparato me lo ritrovo anche adesso, nell'altalena di emozioni che la gravidanza porta. Per cui so già che sbaglierò una marea di cose come madre, ma so anche che è nell'ordine naturale delle cose, che la perfezione non è mia, che il corso pre-parto non metterebbe una pezza sufficiente a tutto ciò, che la mia bisnonna remava sul ticino fino a 80 anni, aveva 3 figli e neppure un'ecografia.

7 commenti:

  1. QS.è IL POST PIù BELLO CHE AVREI VOLUTO TANTO LEGGERE AI TEMPI DELLA PANCIA DI RICCARDO!
    LA LEGGO ORA....E SCOPRO CHE HA ANCORA UN SAPORE PIù SPECIALE....GRAZIE SERE

    RispondiElimina
  2. Basta Sere ..Basta!!
    Possibile che devi sempre commentare tutto ?!
    E' un bel blog che leggo con estremo interesse peccato sia rovinato dai tuoi commenti: scambiatevi il numero di telefono se proprio i tuoi interventi devono essere cosi puntuali e asfissianti..e boh dai..per favore

    ps
    solo io la penso cosi ?

    RispondiElimina
  3. ...ho come il sentore che io e tu ANONIMO non andremo mai a acena insieme:-)meglio non avremmo argomenti comuni!!!!ah ah ah
    Sere

    RispondiElimina
  4. Caro Anonimo nel momento in cui una persona decide di scrivere un blog deve anche mettere in conto che un'altra persona abbia il diritto di commentare ciò che viene scritto. Altrimenti tanto vale creare una mailing list ed evitare la pubblica esposizione. Il tuo intervento ha un tono spiacevole e fuori luogo.
    Per quanto uno possa condividere o meno il tuo punto di vista, la tua prepotenza e perentorietà lasciano un po' l'amaro in bocca. E mi spiace dirtelo: anche se qualcuno la pensa così sei l'unico a pensarla così. Per favore...

    RispondiElimina
  5. Caro Anonimo,
    il mio è stato un commento estemporaneo, non credevo potesse esistere "qualcuno" che avesse il tempo e la voglia di analizzare tutto cosi dettagliatamente..
    "Il tuo intervento è assolutamente spiacevole ma soprattutto fuori luogo.."
    Per almeno un paio di motivi:
    1) il mio post era già stato commentato dall'interessata..con un non-invito a cena
    2) Chi sei tu per affermare che "se qualcuno la pensa così sei l'unico a pensarla così" ?
    3) (..anche se va oltre il "paio"..)
    Perchè trasformare, così come hai fatto, il Blog di una futura Mamma in un'arena per commenti fuori luogo e fuori tema ?
    Mi terrò volentieri i miei dubbi..
    E'gradita una non risposta

    RispondiElimina
  6. L'averti insinuato dei dubbi mi fa piacere perchè il dubbio è il lievito della conoscenza. Chissà mai che ti conducano alla coscienza della maleducazione insita nei tuoi "basta" urlati e nei tuoi tempi imperativi. Non sempre si può avere ciò che si vuole, compresa una non risposta. Al massimo un non complanno ma solo nel paese delle meraviglie. Good luck.

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)