Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 23 febbraio 2011

Trucchi antifame

Ho fatto una ricerca veloce, vorrei uscire dal tunnel della dipendenza da frigo che adesso che sono a casa è tornata prepotente. Dovrei, lo so, trasformare il frigo in macchinetta delle merendine stile ufficio, così, con la scusa della chiavetta scarica è più facile dire no. Invece qui giro l'angolo ed è tutto a portata di mano, tutto buono. Vabbè.
Basta digitare "Trucchi antifame" e si viene proiettati in un universo parallelo. C'è il sito mistico, che visiti solo se ti registri, ci sono i forum in cui ci scambiano opinioni su proteine e carboidrati, siti che hanno un che di magico con formule del tipo mangia pesce d'acqua fredda, ingoia semi di girasole, non dimenticare i granuli di lecitina; chi insegna ad apparecchiare e iniziare con una bella e ricca insalata scondita per riempire lo stomaco; chi consiglia di mangiare ghiaccio per ingannare lo stomaco e il senso di fame... è un blog pro ana, che dura solo 2 post da quello che vedo per cui sono molto preoccupata per le sorti della blogger. Pro-ana trovi parecchio, purtroppo. Tu cerchi un modo per non aprire il frigo (non ha neppure la maniglia, non posso lucchettarlo!) e trovi ragazze che si scambiano foto di ossa, le loro, menù a 0 calorie e slogan tipo: "non esiste provarci esiste solo riuscirci", "il controllo è tutto" o riflessioni tipo "il mio corpo è fatto solo di grasso sono stufa, mi fa schifo". Mentre io, che ormai mi mancano solo i fanali per essere la copia della fiat 500, sgranocchio un paio di mandorle. Le poso però, leggere queste cose mi fa venire il nervoso, oltre che sconfinata tristezza. Il blog rimanda poi ad altri blog, in un labirinto di specchi affamati, di spettri ingannevoli nella loro razionale follia.
Non li segnalo, ovviamente. Non li metto neppure nella lista dei trucchi anti-fame. Che non ho trovato.