Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

giovedì 6 luglio 2017

Start Up Nonni - SUN


si è mai saputo niente dei genitori di Heidi? 
Sta con i nonni
I nonni si sono trasferiti dalle Hawaii qui vicino a noi, a Quarto Oggiaro, per darci una mano.
Ci pensano i nonni
Se vogliamo uscire, ci sono i nonni
In vacanza va con i nonni, tutta l'estate
I compiti li fa con i nonni
E' il nonno che l'accompagna
La nonna le ha trovato un corso di danza euclidea che io mai ci sarei riuscita
Ha imparato a leggere e scrivere e la teoria della relatività prima di andare a scuola, con i nonni

Fatemi capire, che nonni avete voi?
I nostri nonni, per ragioni diverse, è come non averli. 
I miei, a parte vivere in un altra città, non sono mai stati lontanamente sfiorati dalla nonnità e se anche ne avessero sentito il fiato sul collo si sono messi a correre, velocissimi, che ancora non si sono fermati.
La nonna paterna, portata alla nonnità, abita tanto lontano da noi e ci vediamo poco.
Siamo genitori senza nonni a supporto, mai e in nessuna circostanza.
Un po' vi siete spaventati, vero? Lo so. 

Ogni mese devolviamo uno stipendio e un organo trapiantabile a scelta alla baby sitter; nei week end ci arrangiamo, incastrando attività interessanti per il pupo, con faccende più prosaiche tipo spesa, lavatrici, tiro il fiato un attimo. Fin qui è andata bene, Cig non è mai finito in lavatrice, lo consideriamo un grande risultato.
Ci diamo il turno, GF e io, che alla fine le cose che riusciamo a fare tutt'e tre insieme sono poche, quelle che riusciamo a fare noi due come coppia praticamente nulle. 
Anche le nostre vacanze sono separate: per permettere a Cig di stare al mare il più possibile ci diamo i turni, con sovrapposizioni a volte così brevi che viene il dubbio che l'appuntamento per le vacanze insieme fosse altrove.
La mancanza di nonni genera una gran fatica, smarrimento e, in taluni frangenti, anche giramento di palle.
Così stavo pensando a una start-up, la cui attività è affidare bambini sprovvisti di nonni a nonni seriali, che è possibile non si accorgano di avere un nipote in più, ma che soprattutto hanno esperienza e referenze nel ruolo nonnesco.
Avere i nonni è importante: è memoria, è coccola, è percorrere passi che partono da lontano.
Avere nipoti è importante: è futuro, è marmellata sul divano troppo bianco, è percorrere passi che andranno lontano.
E' un win-win, anche un po' winx-winx che si sa che nonni e nipoti insieme scatenano superpoteri.
E' un'attività senza scopo di lucro, segreta.
Di base, sta nell'infiltrare il proprio pargolo sprovvisto di nonni in una famiglia altrui. Sotto copertura, fingerà di essere nipote come gli altri. 
Se l'avremo istruito bene nessuno se ne accorgerà.
Se avremo scelto bene i nonni, se anche dovessero accorgersi del nipote in più non diranno nulla: i nonni veri lo sanno benissimo che se c'è posto per 3 c'è posto anche per 4.
La start up si chiamerà SUN, per sottolineare quanto sole portino i nonni nelle nostre vite, perchè l'acronimo veniva così, ma anche, diamoci un tono, perchè è un nome inglese e possiamo anche aspirare a infiltrare pargoli a livello internazionale.
Non si lascia niente al caso qui, qualche volta al caos.
SUN batterà in utilità e intensità tutti i campi estivi.
Lo sviluppo dell'attività prevederà anche inserimenti in famiglie didattiche di vario tipo:
- quelle dove tutti vanno d'accordo
- quelle ordinate
- quelle dove tutti mangiano le verdure
per citare solo alcune possibilità. 
Soppianteranno in breve tempo le fattorie didattiche, che sono bellissime, ma poi torni che le caprette ti fanno ciao e può essere un problema.

Che ve ne pare? Mi prestate i nonni?











2 commenti:

  1. Per altre ragioni, anche da noi i nonni latitano. La nonna materna si è fidanzata e se ne va girando per il mondo, nonostante abiti di sotto. ( però mi rendo conto che non è proprio la stessa cosa in quanto se non è in viaggio per una cena la ragazzina, con l'appuntamento come se si dovesse andare da uno specialista di quelli di nicchia, riusciamo a sbolognargliela). I nonni paterni sono infermi e anziani. Fare i figli da "attempati"fa correre anche questo rischio purtroppo. La tua idea è super. Nonni come quelli che ho avuto io di nipoti ne avrebbero adottati anche dieci. Mi ricordo che alla casa al mare dovevamo contarci per sapere se c'eravamo tutti. Mia nonna faceva l'appello. Nonni dell'altro mondo!! Mai che si lamentassero della nostra presenza, più eravamo meglio era. Si cucinava sempre, questo me lo ricordo e si viveva secondo le abitudini delnonno. Sveglia e nanna presto. Alle 12.30 si mangia e alle 19.00 si gioca a scala 40 e il nonno deve vincere sempre lui e la nonna imbroglia. Grazie. Come vedi mi hai fatto fare un salto nel tempo. Ma mi sa che da quel tempo li nonni così non tornano più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sa anche a me. Ho avuto nonni austeri, sia materni, che paterni e abbiamo sempre vissuto lontano da loro. MA quando stavamo insieme era bellissimo. Me lo sogno che adesso mia madre, che è ancora giovane, si tenga i nipotini. Ma lei e mio padre non sono proprio tagliati per il ruolo, tutt'altro. A me dispiace, sia per loro che per Cig, ci stiamo tutti perdendo un pezzo. Tant'è :) Infiltro Cig da qualche parte e risolvo :D

      Elimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)