Pagine

Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Così sono diventata mamma dopo i 40, tanto per fare sempre di testa mia. Come sta andando lo racconto in questo blog :)

domenica 7 maggio 2017

Acquario di Genova, un'esperienza nel blu.

Una cosa che ci diciamo spesso in casa è come sarebbe più bello vivere al mare.
La mia è una convinzione profonda, per GF una scelta di salute, per Cig l'importante che ci sia internet, come precisa sempre, ricordandosi che durante le vacanze al mare siamo sempre fuori wi-fi e lunghe connessioni.
Ognuno di noi, in modo diverso, ma non meno profondo, tende la mare, manco fossimo ruscelli.
Lo vediamo poco, il mare. Tra una cosa e l'altra resta relegato fra i desideri fino all'estate, a parte qualche sporadico raid o mio viaggio di lavoro. In quelle circostanze, i viaggi di lavoro, la sera cerco il lungomare del posto, poco importa se tira vento d'inverno, pioggia di traverso, io il lungomare lo voglio camminare a lungo, buttandomi in orizzonti non miei eppure così salvifici.
Al mare vivevo da ragazzina e al mare tornerò, bisogna solo trovare il modo.
Andare all'Acquario di Genova, qualche giorno fa, è stato dunque cercare il mare, che abbiamo respirato plumbeo e pacifico in una giornata grigia, e cominciare a insegnare a Cig cosa il mare nasconde e custodisce.
E' una gita bellissima, ne vale la pena. Lo dico convinta, nonostante il disagio che gli animali in cattività mi generano sempre.
Abbiamo scelto il percorso semplice, solo acquario quindi, girovagando per un paio d'ore tra stelle marine, squali, meduse, foche e delfini.
Poter vedere così tanti animali marini in una sola mattinata ti stordisce d'entusiasmo e meraviglia.
Tutt'e tre con occhi da bambini a goderci i fondali.

Se state programmando una gita da quelle parti, fatevi una nuotata anche lì e se volete un'esperienza davvero forte non mancate la "Notte con gli squali", che funziona così:

Prossime date:

13 e 27 Maggio, 3 Giugno, 
1 Luglio, 
9 Settembre, 
28 Ottobre, 
18 e 25 Novembre, 
8, 9, 29 e 30 Dicembre.

"L’avventura ha inizio presso l’ingresso uffici dell’Acquario di Genova alle ore 21. Dotati di sacco a pelo, pigiama, spazzolino e quant’altro possa essere utile per trascorrere la notte fuori casa, i ragazzi saranno accolti dal personale dell’Acquario.
Dopo un momento di conoscenza, il programma prevede una visita alle vasche dell’Acquario ricca di curiosità e sorprese per scoprire i comportamenti poco conosciuti e singolari dell’ambiente marino notturno. Dopo il tramonto, con la chiusura della struttura e lo spegnimento dell’impianto di illuminazione, le vasche si trasformano rivelando creature nuove, colori particolari, comportamenti e movimenti tipicamente notturni.
La serata si conclude davanti alla vasca degli squali dove i ragazzi vivono l’emozione memorabile di addormentarsi ammirando questi affascinanti predatori.

La mattina successiva, i bambini fanno un’ulteriore visita alle vasche con osservazioni sul “risveglio” degli animali e sul riavvio della vita dell’Acquario in generale. Dopo la colazione, la loro fantastica avventura termina alle ore 9"

La vasca degli squali è ammirabile da due punti e nel passaggio più basso sembra di essere immersi nell'acqua insieme a loro. Dormire sotto la volta dell'acqua credo sia stupefacente.

Oppure, se lo spirito d'avventura è proprio prorompente, la crociera è quello che fa per voi, in questo periodo : Sulla rotta dei cetacei, in compagnia dei biologi marini dell'acquario. Una lunga escursione in barca per avvistare i delfini e con un po' di fortuna anche le balene.

Comunque, al di là dei percorsi speciali, l'Acquario vale molto per quello che è sembrato a noi: una finestra spalancata su un ambiente che amiamo e che non finisce mai di emozionarci.

Tutte le informazioni sulle iniziative le trovate sul sito istituzionale




Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)