Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 11 luglio 2016

Dimentico - coming out di una mamma stanca

Probabilmente sbaglio.
A non fare vacanze per un anno intero pur di ritagliarmi un mese di fila, d'estate, al mare.
Sbaglio perchè arrivo di questi tempi stanchissima, nervosa e per nulla ben disposta verso l'intero universo.
I segni di stanchezza sono inequivocabili.
Il bagno di Cig, in cui di solito giochiamo e chiacchieriamo un po', diventa come immergere una bustina del tea nell'acqua calda. "Dai Cig, fuori dall'acqua" "Ma se sono appena entrato" "ho detto fuori"
Il parchetto è la mia summer version dell'inferno, in cui zanzare e grida di bimbi in città si mischiano in un fastidio afoso. Vorrei un Autan anche per i rumori: frrrissssch, una spruzzata, forse due, e tutt'intorno la pace.
La frase "Giochi con me mamma" è una minaccia.
Beh vabbè, quella è una minaccia tutto l'anno, ma adesso di più. Che io a battagliare con Hulk e Venom non sono mai stata brava. Non riuscivo a far chiacchierare due Barbie tra loro, figuriamoci a fare l'Avenger adesso. Mi riprometto di insegnargli a costruire castelli di carte, giganteschi castelli.
Ho sonno alle 7 di sera e mi chiuderei in camera come un'adolescente incazzata, ma non avrei le stesse attenuanti, credo. Neppure sbattendo porte all'urlo di voi non mi capite.
La cena è assemblare un piatto con quello che c'è, possibilmente da non cuocere, senza passione.
I week end sono agonia, di caldo, mancanza di idee, di routine in attesa del lunedì, che allora inizia una nuova settimana e ne mancherà una in meno alle vacanze. Non ho ancora bevuto un mojito dall'inizio dell'estate e quindi, per me, l'estate non è iniziata.
Le mamme fanno i countdown, stralciando in agenda appuntamenti, riunioni, impegni, tirando righe tipo coltellate.
Dimentico le cose.
Dimentico i grazie e anche gli abbracci.
Dimentico le parole.
Dimentico che non ho i superpoteri
Dimentico perfino di starmi simpatica e, per dirla tutta, mi do anche un po' fastidio.
Dimentico i buoni propositi.
Sopravvivono le coccole, ma poche, perchè fa taaaanto caldo Cig tesoro.

Ho fatto la prova costume e il costume mi manda a dire che quest'anno lui andrà in montagna, facessi un po' come mi pare.

Due settimane. Superpoteri spenti. Addio.


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)