Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

venerdì 10 giugno 2016

Remigino - parte II

E' andata così, che il telefono alla seconda foto mi ha avvisato che non avevo più spazio.
Che l'ipad non riusciva a mettere a fuoco.
Ho spento tutto e ho guardato lui, ma anch'io non è che riuscissi a mettere bene a fuoco.
Genitori assiepati, che non lasciavano la posizione di un millimetro e io, bassina, ho fatto un'ora sulle punte che neppure la Fracci.
Hanno ballato tutte le classi, il tema era la festa al castello, dame e cavalieri bravissimi, tra petali di fiori e spade. E non lo so, io mi commuovo per tutti: per la bimba con le treccine, per quello a cui si è slacciata la scarpa e tutte quelle mani piccoline che fanno ciao ciao.
Poi la consegna dei diplomi e il saluto dei grandoni ai più piccoli che all'asilo torneranno anche l'anno prossimo.
Sulle punte io e il cuore fuori dal petto, direttamente in borsa o chissà dove.
Cig.
A settembre a scuola.
Uh mamma.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)