Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 18 marzo 2015

Di cosa stavamo parlando?

Quando aprii questo blog era il 7 settembre del 2010.
Qui si va con disinvoltura verso i 5 anni e neppure me li sento.
L'idea non era quella dell'ennesimo blog mammesco, ce ne sono tantissimi, professionalissimi, famosissimi e con così tanti issimi da mettere paura a chiunque volesse cimentarsi sullo stesso tema.
L'idea di fondo era, e in fondo è ancora, quella di parlare di mammità over 40, che da come me l'avevano prospettata doveva essere cosa molto diversa e peculiare rispetto a tutte le altre mammitudini.
Poi c'era un'altra idea, più privata magari, ed era quella di fermare ricordi e riflessioni per Cig, che magari quando saprà leggere di qui passerà.
Le due cose esistono ancora, forse è diventata più forte la seconda però. Non tanto per il sopravvento di cuore di mamma, ma perchè mi sono resa conto che mamma è mamma, a prescindere dall'età. Stesse emozioni, stessi pensieri, identiche riflessioni, perfino stanchezze assimilabili e pensieri laterali non sempre confessabili, tipo scappare in beauty farm per una settimana e sia quel che sia.

Siete d'accordo?

In questi anni non ho cambiato rotta e sono stata felice di verificare che le mamme over40 sono tante.
Anzi.
Sono quasi una mamma giovane, se mi guardo intorno.
Collega di anni 48 con due gemelli nuovi nuovi.
Amiche puerpere 46enni o con pargoletti ancora in pannolino.
Voglia di maternità in età sempre più avanzate. Che sia consapevolezza, ritorno prepotente di spensieratezza più tipica dei 20 anni, necessità o virtù, non saprei dire
E io che cinque anni fa mi sentivo una mamma fuori tempo e sul bilico del fuori luogo.
In fondo, adesso che ci penso, anche questo blog è issimo: piccolissimo e longevissimo :)


PS. E' la sindrome da pre-compleanno Cig. Ripercorro la strada e devo dire che qui di sassolini come pollicino ne ho lasciati davvero tanti.

.


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)