Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

venerdì 27 marzo 2015

Benvenuti ne #lamiamilano.

Ogni tanto mi segnalano cose interessanti da condividere con altri genitori, zii o nonni che siano.
Questa volta mi hanno proprio fatto un regalo, da quanto la cosa mi è piaciuta :)
Quindi adesso ve la racconto, piacerà tanto anche a voi.

Quante volte vi è capitato di fare i turisti e di non sapere bene dove andare con i bambini? Perchè mica detto che anche a loro piaccia girovagare ore in un museo o che sappiano apprezzare davvero l'architettura, che si appassionino a una statua o al dispegarsi di parchi storici. Quante volte non avete trovato le parole giuste per coinvolgerli, l'idea per raccontare la Storia come fosse una favola, sprofondando in crisi di stanchezza, noia e quando andiamo da McDonald?
Orbene, almeno su Milano la questione è stata risolta. Brillantemente.

Dal 24 marzo trovate in libreria "La mia Milano",  una guida di Milano dedicata ai bambini, grazie alla quale potranno conoscere in modo nuovo monumenti, musei, capolavori d’arte, parchi, chiese e architetture della città
Edita da ElectaKids, scritta da Martina Fuga, che fa tante cose belle tra cui curare i documentari d'arte in onda su SkyArte; Lidia Labianca, autrice del blog Artkids e Sabrina Ferrero, illustratrice e graphic designer. Tre mamme, tre punti di vista e tanta attenzione ai bambini.

La guida è suddivisa per zone, da Piazza Duomo, al Castello, ai Navigli, ai grattacieli di Porta Nuova e CityLife, nella guida sono presenti tutte le informazioni indispensabili storico-artistiche, raccontate in modo semplice e facilmente comprensibile.
Ma fosse solo il modo di raccontare. La cosa bellissima è che è una guida illustrata dalle stesse autrici, che è anche un activity book, in alcune parti il libro è personalizzabile diventando un vero e proprio diario di viaggio e che contiene tante notizie interessanti.

"Questa non è una guida come tutte le altre.
Ma questo lo dicono tutti!
Più che una guida è un diario di viaggio nella città che stai per visitare.
Non importa se ci vieni per la prima volta o se è la città in cui vivi.
Ogni città cambia a seconda di chi la visita e di chi la vive.
Certo, i monumenti, le vie e le piazze non cambiano (pensa che 
confusione!), ma cambiano le esperienze che si fanno in quei luoghi 
e le emozioni che ognuno prova nel vederli.
Per questo, oltre alle descrizioni di quello che visiti, troverai tante pagine 
che scriverai TU, mettendo sulla carta le tue osservazioni, le tue sensazioni 
e le tue scoperte.
Potrai seguire i nostri suggerimenti e inventare percorsi nuovi.
Potrai fare i giochi e le attività che ti proponiamo e potrai idearne 
tanti altri.
Sii curioso, tieni gli occhi bene aperti, fai domande a chi viaggia con te.
Scrivi e disegna, fotografa e registra, scarabocchia e immagina.
Raccogli e colleziona biglietti, foglie, immagini. 
Tutto può servire a rendere più bella questa guida"


Se siete di Milano, se pensate di venire da queste parti (magari per Expo) o anche solo vi piace l'idea come è piaciuta a me, è un libro da non perdere.
Io già sogno di vedere La mia Cagliari, la mia Roma, la mia Venezia ... :D


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)