Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

venerdì 28 marzo 2014

KO tecnico e non si prendono le cose degli altri.

Quante volte dico a Cigolino che le cose degli altri non si prendono e soprattutto non si portano via, a casa.
Niente da fare.
Questa volta l'ha fatto con l'influenza.
Per sè ha tenuto solo un paio di giorni di febbricciattola, un paio di settimane fa.
Poi l'ha regalata a papà, che è stato KO per una settimana.
Io, forte del motto "le mamme non crollano mai" credevo di essere passata indenne.
Invece, tiè, due giorni di febbre a 39, con ossa rotte, mal di testa stellare (nel senso che a occhi chiusi vedevo tutte le stelline del male) e un mal di gola che non riesco a parlare.
Vedo sempre il lato positivo in questi frangenti: qualche giorno di riposo, magari un filino servita e riverita, senza esagerare, ma senza alzarmi dal letto ecco.
Invece.
GF ha avuto la ricaduta, quindi io giù dal letto e via a far finta di stare quasi bene.
Ammalarsi in due è quanto di meno pratico e saggio si possa fare, hai l'impressione di essere su una nave senza capitano, di andare un po' alla deriva.
Cigolino però sembra aver capito la situazione ed è bravissimo: si guarda i cartoni in tv con un interesse senza precedenti, va a dormire senza troppe storie (credo si annoi molto con noi che ciondoliamo in giro) e tutto sommato ce la siamo cavata.
Quest'anno, credo per la prima volta, ho preso l'influenza due volte.
Mai capitato.
Non mi ammalo mai, davvero.
Tanto che a gennaio, la prima influenza, il medico di base era quasi emozionato nel farmi il certificato per il lavoro: credo di non avertene mai fatto uno, cito testualmente.
Ora mi chiedo: sono forse più agguerriti i virus che si prendono indebitamente all'asilo? E' più forte e convincente il modo in cui i pargoli li sparpagliano poi per casa?
Se così fosse, mi aspettano anni difficili.
A cominciare dalle malattie infantili: ho avuto solo il morbillo e la varicella, io. Pensatemi così: con scarlattina e orecchioni nel bel mezzo della mia mia mezza età.

Che cosa hanno portato a casa i vostri bimbi di cui avreste fatto volentieri a meno?

2 commenti:

  1. Ehm, non vorrei scoraggiarti, ma benvenuta nel mondo dei genitori con figli all'asilo. Che, soprattutto per i primi tempi, non è proprio un bel mondo per i malanni. Ma non preoccuparti troppo: le vecchie malattie infettive sono quasi estinte, ampiamente soppiantate da gastroenteriti a catena e catarri cronici con bronchi sputacchianti ;-)

    RispondiElimina
  2. Considerando che sono già di mio particolarmente incline alle gastroenteriti, sono fritta.
    Comunque questa volta ci ha steso entrambe, la prossima cercheremo di essere più organizzati ;)

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)