Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 11 marzo 2013

Palloni e pozzanghere.

Come abbiamo fatto senza un pallone fin qui, mi risulta oscuro.
GF me lo diceva: bisogna comprare un pallone, con le palle più piccole non si diverte.
Io che sono stata una bambina, con una sorella, dell'importanza del pallone non sapevo.
Così, eccolo, un bel pallone arancione, di gomma, che di cuoio ancora no, che si fa male.
Abbiamo giocato a calcio per due giorni, appena fuori dal portone o al parco.
Cigolino ha imparato subito, con calci sempre più precisi e quel sentimento da goal che solo i bambini hanno.
Divertentissimo.
Cigolino con lo sguardo da campione e un'eccitazione tutta nuova, che ci chiama a raccolta se appena ci distraiamo un attimo, ci prende per mano per riportarci sul campo da gioco.
C'è però una cosa che vince anche sul pallone.
La pozzanghera e un bastoncino per pescarci dentro.
Ieri pomeriggio al parco sotto casa, quello delle mamme tutte eleganti, Cigolino era l'unico bambino autorizzato a giocare con la pozza d'acqua in mezzo al prato.
Tutt'intorno era un continuo, stai lontano dall'acqua, non ti avvicinare, ti sporchi, ti bagni, fa schifo, allontanati.
Io e GF a niente. Vederlo così intento a smuovere fango e cercare il legnetto più adatto, a saltarci dentro, con i pantaloni arrotolati e i suoi stivaletti di gomma blu che li terrebbe anche  per andare a dormire, era uno spettacolo troppo bello. Molto da bambino di 2 anni, alla scoperta del mondo. Il fatto è che proprio non mi viene il NO, in questi casi. L'unica preoccupazione è che non si ficchi il bastone negli occhi o che non lo infili in occhi altrui.
Poi si bagna, certo. L'ho cambiato 3 volte ieri.
Poi si sporca, certo. Fortunatamente però esiste il bagnetto purificatore.
Poi sporca anche noi, indubbiamente. La lavatrice comunque funziona e non eravamo in giro in smocking, comunque.
Magari siamo noi gli incoscienti, ma certo Cigolino ieri pomeriggio rideva contento, molti degli altri bambini piangevano con disappunto.
Ce lo diciamo spesso. Sarebbe magnifico cambiar vita, andare altrove, dove c'è più spazio. Magari al mare, per giocare in spiaggia. In una città piccola, dove torni a casa per pranzo e in un attimo fai quello che devi, senza passare la giornata tra mezzi pubblici, corse, ritardi, contrattempi.
Se solo non ci fosse quel fastidioso dettaglio del lavoro, che ti ancora in un posto e non ti lascia andare, ma soprattutto non ti segue ....

1 commento:

  1. Ti dico solo che l'altra mattina al parco ho sentito una mamma che diceva alla figlia anche piuttosto grandicella, " non camminare sull'erba perchè inciampi"...!!??? e non aggiungo altro!
    Bravo cigolino che pesca nelle pozzanghere con i suoi stivaletti :)
    LISBET

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)