Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 5 dicembre 2012

Prendi nota (cose da ricordare).

Il Corriere.it ospiterà prossimamente una mini serie web, cioè una storia a puntate che verrà mandata in onda unicamente in rete.
Il tema è quello che ci sta a cuore: diario di una mamma imperfetta, ovvero come le donne di oggi, quelle vere, non quelle che ci propongono di solito i media, si barcamenano tra lavoro, figli, mandare avanti la casa e il resto della loro vita.
Nelle dichiarazioni sarà qualcosa di veramente nuovo e che davvero, per una volta, racconta le avventure delle donne che vivono, che hanno un lavoro e non una carriera, che hanno gli stipendi che conosciamo anche noi, che hanno vite che alle nostre assomigliano.
Il progetto a vedrà alla regia Ivan Cotroneo, sceneggiatore, regista, scrittore e tanto altro.
Sarà un racconto seriale, una puntata al giorno per 5 giorni a settimana, per cinque settimane. Puntate da 5-7 minuti, una pennellata di mondo, quel mondo femminile che, non me ne faccio una ragione, viene spesso dimenticato.
L'ho presa come una buona notizia, al momento non ho maggiori dettagli, trovate l'articolo qui.
Altra iniziativa lodevole è quella di Working Mothers Italia.
In vista delle prossime elezioni 2013, ci chiedono di fare le nostre proposte per nuove leggi.
Metti che poi qualcuno ci ascolti davvero.
Al grido di mamme4election, raccoglieranno le proposte concrete da sottoporre poi ai vari candidati comunali, regionali e nazionali.
Il progetto ha quella buona dose di ambizione da rendermelo molto simpatico.
Se avete idee da proporre trovate il post qui.
Working Mothers porta avanti l'iniziativa anche su twitter, con hashtag #mamme4election.
Mi piace molto la considerazione di fondo: almeno ci avremo provato.
In effetti ci lamentiamo tutte, con moltissime ragioni, ma poi facciamo poco ( o poco ci lasciano fare), come prigioniere di un destino già scritto.
Magari qualcosa si può fare davvero, invece, in ogni caso è giusto provarci, no?
Altra cosa da segnare sulla lista è quella di adottare un bambino a distanza.
Pare che la crisi abbia intaccato anche le adozioni. E' molto triste, ma altrettanto comprensibile. In fondo a volte pensiamo che sarebbe meraviglioso se qualcuno adottasse noi, che siamo allo sbaraglio in un momento storico che spostati.
Se da fare da soli può risultare una spesa impegnativa o comunque fuori budget, lanciamo l'iniziativa in ufficio e uniamo le forze.
Noi, nel gruppo in cui lavoro, da Natale scorso siamo tutti genitori di John, adottato tramite una Onlus, i villaggi SOS. Ne esistono diverse e affidabili e sono convinta che serva adottare a distanza.
In ufficio, del nostro John, ne parliamo spesso, abbiamo la sua foto appesa e non vediamo l'ora di ricevere sue notizie. Ovviamente rinnoveremo l'adozione anche quest'anno e ci piace di più del brindisi tra le scrivanie, che abbiamo abolito.
Poi.
Sto cercando informazioni, perchè non so se esiste o me lo sono sognata:  " Adotta una donna".
Che detto così magari è anche equivoco o non suona particolarmente bene. Però.
Quest'anno si è parlato più che mai della violenza sulle donne e sono troppe le vittime (115?) dall'inizio dell'anno. Le associazioni di sostegno, quelle che accolgono, difendono, supportano le donne maltrattate, lamentano sempre un grave taglio nei fondi, un così non si va avanti ecc. Mi chiedevo quindi se c'è un modo per contribuire, anche con cifre simboliche, anche solo per dare un segnale di buona volontà e solidarietà.
Salvare una donna spesso vuol dire salvare una mamma, ma se anche mamma non fosse, vuol dire salvare una persona e il mondo che a lei gira intorno. Che quasi sempre è grande, fatto di tante persone che hanno in lei un punto di riferimento.
Ne sapete qualcosa?
Ecco, queste le cose di cui ho preso nota e che proprio volevo dirvi :)
Che ne pensate?





Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)