Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

giovedì 15 novembre 2012

Colorare, guardando.

Mamme tecnologiche attrezzatevi.
C'è un'App bellissima per Iphone/Ipad per bambini da 3 anni in sù.
Si chiama Eye Paint, e me ne sono innamorata all'istante.
E' disponibile la versione Animal (0,89 €) e Halloween (gratuita).
L'app sfrutta la telecamera integrata dei device Apple per catturare i colori che ci circondano e usarli per dipingere i disegni proposti.
Detto così non si capisce niente, per cui meglio fare un esempio pratico.
Ho scelto di colorare la streghetta di Halloween, ho toccato la parte che intendevo colorare (il cappello) e ho cominciato a cercare un colore che mi piacesse. La bottiglia dell'acqua, che è blu e con tanti riflessi trasparenti. Ho inquadrato il colore nel cappello della mia strega e scattato: fatto.
L'idea è semplice, per questo divertente.
Utilizzando i colori che ci circondano di fatto si ha una scelta infinita.
Non solo.
L'app è particolarmente divertente perchè aiuta ad osservare, a fare scelte, ad inventare nuovi mix.
Non c'è il disegno guida, quello già colorato e fallo uguale, ma solo un disegno in bianco e nero, da colorare cercando tra i maglioni, i fiori, il tappeto, il cielo...
Sarà dunque il bambino a decidere di quale colore e materiale sarà il cane: magari avrà il pelo verde del tappeto peloso o bucherallato, come lo scolapasta.
Basta guardarsi in giro, esplorare, immaginare e scattare.
Sviluppa la capacità di osservazione e quella di astrazione, ogni cosa non è più ciò che è, ma ciò che diventa: il cappello della strega, le squame del pesciolino e così via.
Nasceranno nuovi personaggi, fantastici e personali. Sarà un attimo poi inventare la favola del pesciolino di jeans o del gatto (finalmente a ragione) di marmo.
Fra l'altro è un gioco che si può fare in casa, quando fuori piove, organizzando vere cacce al tesoro: trova i colori più strani, le stoffe più fantasiose.
All'aperto poi sarà uno spasso.
Le immagini create possono essere salvate in un album fotografico, i capolavori non vanno dispersi.
Non c'è modo di condividere le immagine sui social, in accordo con le regole di protezione dei bambini.
Mi sono davvero divertita a sperimentare.
A coinvolgere Cigolino non ci penso ancora, ma magari GF sì.
Buon divertimento!

L'app potete scaricarla dall'app store. La presentazione la trovate qui

Il colore soprattutto, forse ancor più del disegno, è una liberazione.
Henri Émile Benoît Matisse

1 commento:

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)