Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 27 giugno 2012

La via delle polpette colorate


Fa caldo.

Cigolino ne risente: mangia anche meno, ha molta più sete, può capitare che si svegli di notte.
Sul cibo, lo ammetto, sto per dichiarare la mia resa.
Rifiuta di essere imboccato, in modo categorico, ma ancora non riesce a mangiare da solo, neppure con le mani. Ieri abbiamo sperimentato la forchetta, più facile del cucchiaino (infilzare è meno complesso che raccogliere, ho notato), ma svanito il divertimento iniziale, diciamo al terzo boccone, si è arreso, stufo. Credo sia anche un tantino pigro: o le cose gli vengono facili o lascia perdere in fretta.
Ho provato con piattini freschi e gestibili con le mani: è più divertente giocare, mischiare, spalmare, che mangiare. Di biberon, con salvifico latte, neppure a parlarne. Pane, quello sì; yogurt (il tipo fruttolo per intenderci) e POMODORI. Interi, che se li tagli si arrabbia un sacco. Li vede ed entra in un'eccitazione che per nient'altro al mondo, indica, si agita, batte le mani. Poi, pazientemente, lo spolpa finchè riesce a tenerlo in mano. Credo sia questione di forma (palla) e colore. Per cui, stavo pensando, non mi resta che imboccare la via delle polpette. Una bella forma a palla e colorate di verdure, facili da tenere in mano, e con tutti i principi nutritivi necessari. Una ricetta facile facile è questa:


Polpette colorate
Ingredienti per 4 persone
Preparazione
Patate gr. 300
Carote gr. 300 /oppure spinaci/zucca (da strizzare bene)/melanzana/zucchine..
Prosciutto cotto a dadini gr. 150
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di olio
Lessare le carote e le patate. Una volta cotte levare la buccia alle patate e passare entrambe nello schiacciapatate.
Miscelare il composto con il parmigiano, il prosciutto a dadini e l'olio.
Con il preparato formare delle palline ed incartarle con carta d'alluminio.
Cuocere in forno a 160° C per 20 minuti.

L'unica cosa che davvero mi preoccupa è accendere il forno: cercherò di mettere in salvo Cigolino e GF, mi sacrifico io, sull'ara della polpetta della speranza (di mangiare) :D
L'altra "emergenza" è la sete: beve molto più spesso e sembra più che altro un'idrovora.
Quali bevande è meglio dare? Io sono per l'acqua, come scelta primaria.
La beve volentieri e sono certa che svolge il suo compito idratante a dovere. L'altra opzione è il tea freddo deteinato (attenzione, la caffeina è tossica) : fatto in casa ci permette di controllare meglio lo zucchero. Ci sono comunque te' già pronti con fruttosio e aromi naturali, che non destano preoccupazioni particolari.
Camomilla fredda la sera, se piace.
Sulle tisane è bene informarsi prima: non tutte sono adatte ai piccolini.
Piano con succhi di frutta, che, in bimbi non particolarmente mangioni, rischiano di togliere anche quel pochino di appetito che ogni tanto c'è.
Di notte, comunque, se capitano risvegli da caldo, meglio optare per l'acqua, mai fredda di frigo. Se il pupo è particolarmente sudato, rinfrescarlo con un panno appena umido; sgombrare il lettino da peluche (non servono e portano caldo); assicurarsi che ci sia un minimo di circolo d'aria.
Ok, caro il mio caldo Caronte, annunciato per il fine settimana: noi siamo pronti.

PS. Se avete ricette per cibi a palla e colorati, le aspetto per sperimentare :) 

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)