Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

venerdì 15 giugno 2012

Che ritmo ci diamo?

Ma capita anche a voi?
Di mettere a nanna il pargolo la sera prima e al mattino ritrovarlo improvvisamente più grande.
Ho continuamente questa impressione, negli ultimi tempi. Ogni mattina mi sembra un po' più alto, un po' più dentro le sue cose, più deciso. Più grande, appunto.
E' solo cuore di mamma che batte ogni giorno di più, offuscando la ragione? Può essere, può essere anche l'effetto mamma-è-bollita e se non va in vacanza al più presto, perderà il senno. Ci sta.
Comunque. Cigolino ieri è andato da McDonald e pare abbia molto apprezzato, soprattutto le patatine fritte. E io lì a cercare tutte cose bio, integrali, genuine. Patatine fritte. Semplice, no?
Ma non è solo questo. E' lo sguardo, sempre più attento, curioso, è il tempo del gioco, è cercare lo scherzo, la reazione, il coinvolgimento di chi gli sta vicino.
E' davvero un'avventura da vertigine e la fatica vera è quella di alzare continuamente l'asticella della nostra valutazione, della nostra comprensione.
Non comprendere il cambiamento e non rispettarlo può comportare un danno per il bambino, si rischia infatti di:

  • non dare gli stimoli adeguati, continuando a trattarlo come un bambino più piccolo di quello che è;
  • non incoraggiarlo nella sperimentazione di nuove capacità;
  • limitare e ritardare la conquista dell'indipendenza;
  • invadere uno spazio suo, che man mano, crescendo, si fa più grande
  • Imporre ritmi non suoi.

Questa cosa del ritmo mi spiazza moltissimo. Sono diversi giorni che decide che l'ora giusta per andare a dormire sono le 19.30. E non c'è verso, perchè se non lo metto a nanna attacca a piangere, o a radere al suolo qualunque cosa gli capiti a tiro.
19.30, il sole alto nel cielo che si potrebbe anche andare a fare due passi al parco. Niente. Stanza buia, finestra chiusa perchè le voci fuori gli danno fastidio. E tira dritto fino alle 7 del mattino, neanche da dire che ha bisogno di un pisolino prima di cena.
Mi sono chiesta se fosse giusto assecondarlo o invece "costringerlo" a portare più in là l'ora della nanna.
Mi sono anche risposta: lo farei per essere più comoda io, e questo non mi va. Non è strettamente necessario, per lo meno, per cui forzarlo mi sembrerebbe una cattiveria.
Io sono per orari abbastanza precisi, per riti della nanna brevissimi  e per dormite tassativamente nel proprio letto.
Ma così Cigolino esagera, va a dormire troppo presto!
Che ritmo avete scelto voi per la messa a letto, il vostro o quello del pargolo?
Certo è che così è difficile azzeccare l'ora di cena, ma magari portandogli le patatine ...
Buon fine settimana :)







3 commenti:

  1. Buonasera Wisi, Giorgia 4anni alle 19,30 mette il pigiamino e poi tra saluti, baci, coccole e storia, alle 8 spengo la luce e lei, canticchiando e parlottando alle 8,15/8,30 sta dormendo fino alle 7. Questo x dirti che ora segui il suo ritmo ma poi dovrai decidere tu l'orario e mantenerlo (anche se fuori c'é il sole). Ovvio che se usciamo cerchiamo di non sballare troppo i suoi orari ma se una volta va a letto alle 9,30/10 lei non si lamenta, anzi se siamo in giro è lei la piu festaiola. Buonaserata Claudia

    RispondiElimina
  2. Anna va alle 20,30/ 21,45...ma solo perchè dorme molto il pomeriggio ( circa due ore),altrimenti crollerebbe anche lei alle 19,30 come cigolino. Ho dovuto privilegiare i suoi orari perchè mi sono accorta che ha proprio bisogno di dormire molto. Quando per qualche ragione dorme meno sono crisi di pianti di stanchezza infinite.
    LISBET

    RispondiElimina
  3. Cigolino il pomeriggio non dorme, ha troppo da fare :) chiaro che poi la sera si arrende presto. Al momento va bene, in fondo non riesco a pensare a niente di più bello del dormire quando si e' stanchi :) quando usciamo, invece, non dormirebbe mai, tira tardi tutto contento. Abbiamo quindi concluso che con noi si annoia un sacco :))) Ciao Claudia ciao Lisbet sempre bello leggervi

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)