Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 4 maggio 2011

Il ciuccio

Quando non ero mamma, il ciuccio mi sembrava una cosa in più non necessaria, anzi un vizio e quindi da evitare.
Quando Cigolino, nei primi giorni, l'ha sputato infastidito ero quasi orgogliosa. Che bambino virtuoso! ho pensato.
Quando non ero mamma ero convinta di un sacco di cose.
Aiutooooo, il ciuccio è necessario! Altrimenti usa me come calmante e io passo la giornata in topless e con Cigolino attaccato. Non va bene, soprattutto rischio la bronchite.
Come si abitua un bimbo al ciuccio e quale modello scegliere? Caucciù? Silicone? ergonomico? dritto?
Ci provo eh, tutti i giorni un po', ma:
1) Lo tiene un momento in bocca senza succhiare;
2) lo sputa;
3) finge soffocamento;
4) mi guarda con aria supplice e poi lo sputa;
5) piange più forte.
6) Finge di prenderci gusto e poi ripete i primi 5 punti in rapida sequenza.

Quale sarà il momento migliore per provare?
Che frustrazione! Esiste un testo unico di riferimento sul ciuccio, corredato di foto esemplificative?