Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 9 maggio 2011

Bagnetto pieghevole

Appena arriva un bambino, lo spazio si restringe oppure si ingrandiscono gli oggetti, ancora non mi è del tutto chiaro.
Il bagno poi, che prima sembrava dignitoso, si trasforma in un percorso a ostacoli. Stavo pensando di chiedere al vicino di affittarmi il suo di bagno (lui ne ha 2, privilegiato!), perchè è arrivato il momento di aggiungere la vaschetta per il bagno di Cigolino. Il lavandino ormai gli va corto.
Mia sorella me ne ha data una bellissima, ma grande.
All'ikea e in alcuni negozi per bambini ne ho viste di carine, ma anche quelle ingombrano. Ormai la strada sembrava segnata: anche io e GF costretti a fare il bagno nella vaschetta, perchè una volta posata nella vasca da bagno non ci sarebbe stato altro posto per ritirarla. In attesa di vincere il superenalotto e trasferirci nel castello, certo.
E invece.
Abbiamo trovato la vaschetta pieghevole! Si chiama Flexibath, è piacevole alla vista, ma soprattutto non occupa spazio. L'abbiamo presa da Prenatal, costa come un ingresso alle terme, ma sempre meno che affittare il bagno del vicino o comprare una casa grande.
E' molto capiente, effetto piscina, poi si svuota togliendo il tappo, si piega e non occupa spazio.
Ci sta in un cassetto volendo, o appoggiata al bordo della vasca.
Chissà se al mio pesciolino piacerà ...