Pagine

Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Così sono diventata mamma dopo i 40, tanto per fare sempre di testa mia. Come sta andando lo racconto in questo blog :)

mercoledì 12 gennaio 2011

Lavorare fino all'ottavo mese

Ero partita dicendo: se mi propongono la maternità anticipata sto a casa subito! Mi godo questo evento straordinario, uno stacco deciso dal lavoro, magari faccio anche sport. Nuoto. Sì, nuoto e yoga. Vai!

La maternità anticipata me l'hanno anche proposta, ma era già iniziato a piovere, certe giornate così grigie che il pensiero di stare a casa (pur immersa nei miei buoni propositi) non mi faceva più sentire bene.
Sono andata avanti e oggi ho chiesto all'ufficio del personale cosa devo fare per poter lavorare fino all'ottavo mese. Un mese in più dopo la nascita a me sembra cosa molto desiderabile, anche più dello yoga.
Funziona più o meno così:
- Visita dal proprio ginecologo e suo certificato di buono stato e nulla osta a lavorare un mese in più;
- Consegna del certificato in azienda;
- Contatto e visita con il medico del lavoro che darà autorizzazione definitiva;
- Consegna di certificati e autorizzazioni all'Inps per utilizzo della flessibilità ottavo mese.

Facile eh? Niente mail o trasferimenti telematici di informazioni. Le care vecchie cose handmade...

3 commenti:

  1. fai benissimo!! un mese in più dopo è prezioso per lui e per te!

    RispondiElimina
  2. Sì credo proprio di sì. L'ho capito strada facendo. Adesso mi auguro di poterlo fare :)

    RispondiElimina
  3. è vero!!fai un pò di fatica(magari non farlo tutto buttaci denntro delle ferie)ma, lo sfruttterai di più con fiammiferino
    e poi avrai yoga enuoto te li puoi sparar lo stesso al nono mese...borsa della piscina e borsa dell'ospedale ...tutto il resto, lo porti sempre con te!baci sere

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)