Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

giovedì 5 aprile 2018

Figurine, calcio e distanze


Da quest'anno Cig ha deciso di interessarsi al calcio.
Cosa che deve sembrargli una netta dichiarazione di indipendenza considerato che GF e io non lo seguiamo per niente.
Questa nostra mancanza nell'educazione del pargolo sta determinando un'interpretazione molto personale e anticonformista del calcio.
Cig tifa 5 squadre, una lista molto mobile e flessibile, in cui entrano, o escono, indistintamente formazioni italiane, straniere di serie A o B.
Al momento è un ultrà di sassuolo, roma, lazio, real madrid, juventus.
La partita di martedì è stato un evento meraviglioso per lui: tifafa per entrambe le squadre, le ha incitate entrambe, con il Real MAdrid ha funzionato di più. 
"Sono tutti bravi - mi ha spiegato - non è giusto fare il tifo per una e l'altra no" che mi sembra una decisione molto sportiva, con buona pace delle varie tifoserie.
Quest'anno sta facendo la raccolta di figurine calciatori, cosa che suscita ricordi commoventi in qualunque nostro amico maschio.
Passa molto tempo ad attaccare le figurine, controllare cosa manca, cercare di memorizzare i nomi dei calciatori: molto meglio che stare davanti a uno schermo, queste attività antiche hanno una gran valenza educativa.
Sta imparando a scambiare le figurine doppie, anche se per natura (è un gentile) gli viene più spontaneo regalarle senza niente in cambio. Probabilmente grazie a noi i suoi compagni hanno già terminato l'intera collezione.
Sullo scambio si giocano intere relazioni: si fondano nuove amicizie o al contrario nascono rivalità; si definiscono preferenze, arriva addirittura a includere femmine tra i suoi amici purchè portino in dono Dybala, incenso e mirra. 
Ha insistito parecchio per farci aprire un conto corrente nella banca che regalava 500 pacchetti, è stata l'occasione per passargli il concetto di banca, stipendio, risparmio: ricorda solo che non ha avuto le 500 figurine, ma tant'è, magari sono nozioni che riaffioreranno più in là nel tempo.
Tanto più che a 0,7€ a pacchetto non ci resterà più niente per aprire un conto corrente, capisce signor Figurine Panini?

Comunque questa volta io non ce la farò.
Ho imparato tutti i componenti degli Avengers, con tanto di nome civile e stato di famiglia; ho dimestichezza con la Justice League e le turbe dark di Batman, non è stata cosa da poco. Mi sono dovuta allenare prima con i SuperPijamas, Peppa Pig e l'inarrivabile signora coniglio; ho intuito la differenza tra Ben10 e gli Yokai, sono di casa tra i TeenTitans e ho capito che LadyBug e ChatNoir non solo hanno un fatto personale contro le farfalle, ma soffrono anche di una grave forma di prosopagnosia: passano intere giornate insieme, sconfiggono il male, ma non si riconoscono a scuola, senza la maschera. Una gran preoccupazione, poverini.
Con i calciatori non ce la farò: non li riconoscerò, nè mai saprò con precisione in quale squadra giocano o hanno giocato, perchè non imparerò i nomi di tutte le squadre, nè degli allenatori.
Questa cosa dei calciatori e del calcio è la prima delle distanze che mette Cig.
Sono emozionata.