Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 25 settembre 2017

La terra di mezzo

Il nostro mercatino l'abbiamo fatto ed è stata un'esperienza divertente.
Per me, che ho superato il mio record personale di ore in piedi in mezzo a una strada, per Cig che ha passato una giornata allo stato brado, in giro per le bancarelle altrui, insieme ai compagni di scuola e amici, a curiosare in giro. 
Ieri invece, come ogni ultima domenica del mese, siamo andati al mercatino dell'antiquariato, ma anche solo usato, che si tiene non lontano da casa.
Cig è un esperto, non lo sapevo.
Esperto di giochi e soprattutto di bamboli, pupazzi, non so come diavolo si chiamino, di supereroi. Ha l'occhio. Cioè se punta una cosa è sicuro che è l'oggetto più raro e costoso dell'intero mercato. Tutto sua madre.
Si intrattiene in conversazioni tecniche con i venditori, valuta, gestisce la trattativa, conclude l'acquisto e riesce anche a farsi regalare qualcosa. 
A me quei supereroi sembrano tutti uguali.

"Cig, ma questo ironman non è uguale a quello che hai già?"
"Ma maaammaaaa, non vedi che questo piega le gambe, le braccia e ha i sensori di volo?"
"Ma perchè, vola davvero?"
"Mamma, no. Non sai niente"
"Cig, però ..."
"Uso il soldo che mi ha lasciato la fatina dei denti, ne vale la pena"

Temo estrazioni di denti all'abbisogna, che i supereroi non possono certo seguire i ritmi naturali della dentizione.
Il mercatino comunque è un bel momento, come tutte le cose poco bambinesche che facciamo. Ho capito che i momenti bambini sono solo suoi, quelli adulti solo nostri, ma che esiste una terra di mezzo in cui incontrarsi.
Ballare per esempio, quando spariamo a palla la musica e diventiamo tutti cubisti, anche il gatto; guardare film insieme e commentare, magari tutti insieme nel lettone, chiudendoci gli occhi a vicenda se ci sono scene spaventose; decidere i regali da fare; chiacchierare di ciò che desideriamo a ruota libera e trovare desideri comuni, tipo passare più tempo al mare, avere un giardino, mangiare tantissimo gelato.
La terra di mezzo è molto preziosa, è il luogo meraviglioso dove le distanze si annullano, dove siamo noi bambini o loro più grandi, va a sapere. 
Che cosa c'è nella vostra terra di mezzo?

3 commenti:

  1. Che bello cio' che scrivi. Nella nostra terra di mezzo ieri abbiamo assemblato una ruspa con cartoncini colorati (collage?), l'altro giorno abbiamo dipinto tutti i suoi camion, a pois, a strisce o monocolore blu, il suo colore preferito in assoluto. E poi ci si rincorre per casa fino al (mio) svenimento, con buona pace della vicina di sotto, o si dà l'aqua alle nostre piantine, un po' alle mie un po' alle sue. Grazie per questo dolce esercizio mattutino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ❤️ Le meraviglie della terra di mezzo non disturbano mai i vicini 😊

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)