Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

martedì 23 settembre 2014

Lo sport stanca.

Siamo al primo giro di febbre.
Blanda, solo serale, che la mattina Cig è di nuovo pimpante.
Credo sia stanchezza, nient'altro.
L'asilo full time (l'anno scorso andava solo al mattino) lo diverte, è contento, ma lo stanca moltissimo, la sera è cotto. Si addormenta proprio, tipo venerdì sera sul tappeto, guardando i cartoni. Non erano neppure le 19, si è svegliato 12 ore più tardi. Non sul tappeto eh, l'abbiamo messo a letto.
La stanchezza porta con sè altre catastrofi:
- si mettere a piangere per niente;
- A volte dorme vestito
- Non sempre fa in tempo a cenare, si addormenta prima.

Fino all'inizio di ottobre la scuola non sarà attrezzata per il riposino pomeridiano e anche quando lo sarà non è detto che Cig abbia voglia di dormire, che se c'è da giocare figuriamoci la nanna che importanza può avere.
Comunque, vedremo.
Al momento, certo, abbiamo accantonato l'idea di fargli iniziare un'attività sportiva: sarebbe troppo.
Ci sarebbe piaciuto, vista la sua propensione a combattere sfidando ogni sera GF (io mi sono arresa mesi fa), iscriverlo a kung fu o altra arte marziale, per incanalare energia e disciplinare irruenza combattiva.
In ogni caso sarebbe stato un po' prematuro, credo, l'età generalmente consigliata per le arti marziali è intorno ai 6
anni.
Si poteva considerare il nuoto, questo sì, ma la "nostra" piscina è chiusa al momento e l'altra è tipo dall'altra parte del mondo. Nuotare va bene da subito, da piccolissimi e fa bene a tutto il corpo.
Atletica, che inizia con corsi di varia mobilità per bimbi così piccoli, giochi dinamici e, finchè il tempo lo permette, anche aria aperta. Credo che a Cig non piacerebbe comunque, più che competitivo sembra essere curioso e anche un tantino statico.
Ginnastica è una buona scelta per i treenni, aiuta lo sviluppo armonico di muscoli, ossa e articolazioni ed è divertente.
Per il tennis è piccolo e così anche per tutti i giochi di squadra.
Soprattutto lui è stanco, meglio non aggiungere altri impegni, se non quello di scorrazzare al parchetto, tra palla e bicicletta, altalena e monopattino. Lasciandogli il diritto di addormentarsi o ciondolare un po' :)
Lo sport stanca se sei troppo piccolo e avere troppi impegni crea più stress che benefici.
Ce ne ricordiamo sempre, vero? :)



4 commenti:

  1. L'orario dell'asilo stanca. Ci vuole tempo per abituarsi. Anna tuttora dorme quando rientra ( il riposino non lo fanno più) e solo da ques'anno riesce a tirare avanti la sera fino alle 21.00 21.15.
    Dopo un po' però si abituano.
    Anche noi abbiamo rinunciato allo sport per ora. Non la voglio caricare di impegni. E poi sono veramente troppo piccoli. Inoltre se la mandassimo anche in piscina, in casa non starebbe mai e lei è invece molto affezionata ai suoi spazi . Anche i bimbi hanno bisogno di rilassarsi, proprio come noi, dopo una lunga giornata di asilo e di recuperare in un ambiente tranquillo tempo e gioco per se stessi. LISBET

    RispondiElimina
  2. Ma infatti, relax. Giochi, coccole e anche cartoni animati :)E un pizzico di sana routine, anche noiosa che la noia è utile. Al resto ci penseremo.

    RispondiElimina
  3. se proprio vuoi farlo muovere in modo più armonico potresti fargli fare un poco di spicomotricità

    RispondiElimina
  4. psicomotricità :)

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)