Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

lunedì 22 luglio 2013

Com'erano le tue vacanze?

E' iniziato il countdown, tra una settimana ce ne andremo al mare.
Finalmente, aggiungo, con un sospiro che a sentirlo sembra un treno che va.
Anche Cigolino, se avesse l'esatta percezione di "vacanza", sarebbe sollevato a sapersi, a breve, in spiaggia.
Perchè è stufo anche lui.
Osserviamo, GF e io, chiari sintomi di insofferenza, cosa che ci fa dire con sicurezza che la voglia di cambiare panorama, aria e gente e qualcosa di istintivo e non necessariamente legato al lavoro e altre pesantezze.
Cigolino fatica ad addormentarsi in queste sere, in una voglia nuova di scoprire che si fa quando lui dovrebbe già dormire.
Mangerebbe solo ghiaccioli.
Nuota nella vasca da bagno come se ricordasse bene il mare e il bagnoasciuga.
Ha desideri indomabili di secchiello e paletta.
Insomma è il momento di andare.
Da parte mia sto facendo calcoli impossibili: cosa veramente ci starà in un bagaglio a mano? Come posso piegare le cose in modo che ci stiano in così poco spazio?
E' una vacanza di sperimentazione, questa. Bagagli piccoli e stiamo valutando se portare o meno il passeggino.
Bagagli. Ho già inviato una valigia a destinazione.Considerato che ci ritroviamo tutti nello stesso posto, ho approfittato di una traghettata di mio cognato, un mese fa. La domanda è: cosa diavolo avrò messo in quella valigia? Echisseloricorda!! E' dunque saggio prevedere un bagaglio a mano che contenga un tutto, per sicurezza. Su youtube si trovano tutorial su come preparare il trolley e sto studiando. Pensateci così, perfettamente stropicciati.
Passeggino. Il nostro passeggino leggero è imploso circa un mese fa. All'improvviso si è come disassemblato e ha finito così i suoi gloriosi giorni e gli innumerevoli Km. Considerato che Cigolino ha quasi 2 anni e mezzo, abbiamo deciso di non comprarne un altro, tornando ad utilizzare quello pesantissimo del trio. Molto più comodo per lui che sta su come su un trono, un incubo per me che faccio una fatica d'inferno a maneggiarlo. Tant'è. Lo portiamo o no in vacanza? Cioè tentiamo la svolta di un Cigolino affrancato dal passeggino o è una scelta troppo spericolata?
Insomma, c'ho le mie belle agitazioni.
Staremo via un mesetto. Le ferie devono necessariamente coincidere con quelle della babysitter, quando non si hanno nonni a portata di mano o si è ancora piccoli per stare lontani da mamma e papà (ovvero, il pannolino frena un po' gli slanci affettuosi dei famigliari, come pure il dettaglio che ancora non parla in modo comprensibile).
Anche questa è una forma bizzarra di worklifebalance, stare in equilibrio su esigenze altrui, facendole idealmente coincidere con le proprie, cercando il risultato desiderato: fare stare bene Cigolino.
Praticamente acrobazie e un saldo negativo di ferie da qui alla pensione.
Vorrei dirvi che da questo mese di mare mi aspetto riposo, ma non sarà così, non fisicamente almeno.
Abbiamo più che altro aspettative di lunghissimi bagni, perchè non sarà facile far uscire dall'acqua il giovanotto; di pranzi e cene mai seduti, come anche lo scorso anno, perchè Cigolino, secondo le mie previsioni migliori, apprezzerà lo stare a tavola, solo in tarda età, quando cioè organizzerà le briscole con gli amici del circolino. Saremo sempre in movimento e già ho una sottile nostalgia per quelle giornate molli, passate a ronfare sulla spiaggia, in un'altra vita.
O le serate ignoranti, quelle che stai in giro fino all'alba a chiacchierare e a decidere cosa fare, senza poi fare niente. Una cosa così, adesso, comprometterebbe la mia stessa sopravvivenza, considerato che Cigolino si sveglia presto. Comunque. A prescindere dall'ora di resa al sonno. Le 7. Sempre.

Con i bambini come sono cambiate le vostre vacanze?
Cosa vi manca di più?

Perchè son bravi tutti a scrivere i post su come si va in vacanza con i bambini, a quali creme usare, le ore migliori del sole, i giochi da fare, le cose da vedere e come neutralizzare le meduse.
Ma qui si fa sopravvivenza, non informazione.
E' questo che ci distingue :)



1 commento:

  1. Le mie vacanze erano un tripudio di sdraio, spiagge e libri. Adesso non ne parliamo nemmeno. Credo che senza passeggino, se Cigolino è abituato a camminare e non prevedi itinerari troppo impegnativi, ce la si possa fare. Dopo tutto sarete al mare :-)

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)