Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

martedì 9 luglio 2013

Carte d'imbarco.

Che poi ad andare sempre di corsa ci rimetto io.
Che mi perdo pezzi, storie da raccontare, piccoli scorci di quotidianità.
Questo è, però, si corre.
In giro.
Sui treni.
Da una riunione all'altra.
Da una telefonata all'altra.
Sono una pallina impazzita, nella forma e nella sostanza.
Però ieri ho fatto il check in on line per il volo del 29 luglio, quello che ci porterà al mare.
Guardavo le carte e sorridevo.
Non pensavo più al fatto che viaggiare con un bagaglio a mano a testa sarà follia, non mi importava più delle scadenze che ho prima di partire e della stanchezza accumulata. Ero già al mare, sorridente, a rincorrere Cigolino sulla spiaggia e in acqua. Che lo so che sarà una vacanza in ammollo: gli piace troppo l'acqua, non riuscirà a stare lontano.
Sarà anche la vacanza senza passeggino. Abbiamo deciso di non portarlo, è ora che Cigolino valuti bene le sue forze, cammini sulle sue gambe, si sleghi e via.
Sarà la vacanza del via il pannolino, attività che si sta rivelando graduale e costante, con richieste sempre più precise di vasino.
L'estate è un momento importante nella vita di un bimbo piccolo: passare più tempo con mamma e papà, in luoghi diversi, con persone diverse, fa bene alla crescita intellettuale. Non ne dubito e mi aspetto cambiamenti anche radicali. Cigolino, come i bimbi della sua età, impara velocemente, mette in pratica, rielabora a modo suo. La vacanza dà spazio a tutto ciò, fuor di routine e dentro una vita diversa, sicuramente più ricca di avvenimenti e stimolante.
Voglio portarlo a pescare per esempio, che sarà più bello in mare che nella fontanella del parco.
Voglio che veda gli animali liberi (le mucche non mancheranno, ma anche pecore e cavalli), che assaggi nuove cose, odori profumi sconosciuti e guardi le stelle che in città si confondono con i lampioni.
Le vacanze sono un'opportunità per tutta la famiglia, una piccola avventura.
Eccole qui le carte d'imbarco. 20 giorni.
Ce la posso fare.
Credo.
:)

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)