Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 26 settembre 2012

Bimbi e raffreddore: alleviare i sintomi.

Primi frescolini di stagione e primo raffreddore di Cigolino.
Sarà che è il re indiscusso dello scivolo del parchetto vicino a casa, e suda e va e prende aria; sarà che non riesce a dormire coperto; a stare lontano dall'acqua e a tenersi almeno le calze.
Tant'è.

Non ci sono molti rimedi per il raffreddore dei bambini.
Se non c'è febbre, bisogna lasciar fare il suo corso agli starnuti.
Ci sono comunque alcuni accorgimenti utili per alleviare i sintomi o favorire la respirazione.
Il primo, e da me più odiato, è il lavaggio nasale: qualche goccia di soluzione fisiologica nel naso e poi aspirare il muco con l'apposita pompetta (si trova in farmacia). E' fastidioso per il bambino, anche per la mamma o il papà a dire il vero, ma è senz'altro il più efficace.
Umidificatore nella stanza, durante la notte.
Balsamo da spalmare sul petto e sotto il naso, per aiutare la respirazione.
Tenere al caldo le stremità, soprattutto i piedi.
Alzare il cuscino del letto, magari con un rialzo sotto il materasso, in modo che possa dormire con la testa leggermente sollevata.
Acqua ossigenata. Pare che questo sia un rimedio antico, poco noto, ma molto efficace. Qualche goccia di acqua ossigenata nelle orecchie (3-4 gocce), in posizione supina. Lasciare agire qualche minuto e poi sciacquare le orecchie. In un paio di minuti l'acqua ossigenata attacca il virus del raffreddore e si guarisce in un giorno. Non ho mai provato, anche perchè immagino il fastidio delle bollicine nelle orecchie.
Propoli, Echinacea, Pappareale. Non è che aiutino proprio a guarire, ma a stare meglio in generale sì.
Vapore. Ovvero giocare intorno alla vasca piena di acqua calda.
Argento proteinato: secca le mucose, rallentando quindi la "candela" e facendolo respirare meglio (in farmacia) è anche un blando antibatterico.

Con quella candelina al naso mi fa tanta tenerezza.
Il raffreddore è noioso, più che altro, perchè compromette lo stato generale del bimbo. Ha meno appetito, in questo caso meno che mai va forzato a mangiare, è meno partecipativo, piange più spesso, dorme male, ha meno energie.
Insieme al raffreddore può esserci anche la tosse (e mi pare, che stanotte sia arrivata anche lei), che durerà un po' più lungo, anche una decina di giorni. Per la tosse valgono gli stessi rimedi.
Se non c'è febbre (un giorno o due di febbre sono normali) se lo stato generale non è preoccupante, non c'è bisogno di correre dal pediatra o allarmarsi.
Insistere con molte coccole, tanta pazienza e una tisana calda e dolce.



Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)