Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

venerdì 8 aprile 2011

tre uomini e una branda

Oggi tutti a casa. Che e' una cosa bellissima, se non fosse che GF ha un po' di febbre. Come me, mica mi passa. Boh.
L'unico che dorme beato e' Cigolino, che stanotte si e' fatto anche 6 ore consecutive di nanna, con brevi intervalli di cigolate e scricchiolii vari che sono più da compagnia che altro.
Siamo comunque usciti oggi pomeriggio, due passi al sole. Fuori e' estate! Ho visto infradito e sentito quell'odore da pomeriggio estivo, quando l'asfalto si scalda e l'erba, le foglie, in un profumo da savana urbana.
Io ci guardo, guardo noi tre e ancora non ci credo. E' una sensazione strana, un'emozione che si rinnova ogni momento: abbiamo fatto un bimbo, siamo genitori. Mi viene da ridere e mi spavento, e' una gioia grandissima e manca il respiro.
Anche oggi, che siamo tre uomini (nel senso di genere umano) e una branda.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)