Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

mercoledì 6 aprile 2011

Il bagnetto

Credo di avere un rapporto conflittuale con il momento del bagnetto.
Forse cado in trance.
Forse mi manca la tecnica.
Preparo l'acqua, nè calda nè fredda a prova di gomito.
Preparo l'accappatoio a portata di mano.
Metto una manciata di amido bio nell'acqua.
Tengo saldamente Cigolino, lo immergo, lui è tutto contento.
Testa, viso, dietro le orecchie, in quest'acqua che è una meraviglia di tepore e fragranza così da bebè, che un bimbo non può che trovarsi benissimo.
Tempi brevi, così resta solo il piacere del bagnetto e nessuno stress, diciamo dai 5 ai 10 minuti.
E' tutto così rilassante, effetto centro benessere.
Io mi sento bravissima, un madre esperta che sa ciò che si deve fare.
Allora perchè alla fine di questo rito ho la maglietta tutta bagnata (e sono lontanissima da miss magliettabagnata) e anche, a tratti, i pantaloni?