Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

martedì 3 febbraio 2015

Esperimenti o vere inclinazioni?

- Mamma, portiamo un libro all'asilo che lo leggiamo tutti insieme?
- Ottima idea Cig, quale vuoi portare?
Si piazza davanti alla libreria, esamina i due scaffali bassi dedicati a lui, considera e pondera.
- Questo non va bene per le bambine, che ci sono i supereori....questo no che non mi piace ....ecco questo va bene.
Si gira soddisfatto, con uno di quei libroni da 10 pagine, ma spesse come un toast.
- Che ci sono i 3 maialini che fanno le case e poi il lupo le rompe, fa rrridere quella storia.
Oh beh certo, penso io, gliela racconto sempre in chiave comica, mimando il lupo che cade nel camino e si brucia i pantaloni (no, non chiedetemi come).
Cig ha libri ovunque.
Sulla libreria, sul cassettone in camera, almeno un paio sul comodino, alcuni lasciati in disordine tattico, cioè lasciati lì dove potrebbero servire, tipo sul divano.
Più che farsi leggere le storie, gli piace sfogliarli, immaginare, prendere confidenza.
Sfoglia anche quelli senza figure e qui la questione si fa misteriosa, ma può passare diversi minuti a osservare le parole.
Così capita che abbia in mano Topolino oppure Schopenauer, senza che la differenza lo turbi più di tanto.
Al limite mi chiede un paio di ragguagli sull'argomento, ma da lì in poi, qualunque cosa tragga dal libro è farina del suo sacco.
E io felice, di più di quando brandendo un Hulk di plasticona verde, cerca di sterminare un Superman di plasticona rossa e blu. Ma non penso farà lo scrittore o il libraio.
La verità è che quando una mamma mi dice che il bimbo o la bimba quatrenni sono già spiccatamente qualcosa, io resto sempre un po' dubbiosa.
Sono curiosità indistinta a quest'età, inclinazione universale, con piccole nicchie di vero interesse. Sperimentano.
Ficcano il naso.
Immaginano.
Non è presto per parlare di vere inclinazioni?

L'interesse di Cig, per esempio, è per i tutorial in inglese, quelli che spiegano come costruire IronMan, o spiederman o altri supercosi che io non conosco.
Cig li scova tutti, appoggia il tablet sul tavolo, si siede e osserva. Ascolta anche, tanto che se parli ti fa shhht. Come se capisse.
Penso sempre che se c'è chi dice di aver imparato una lingua guardando i film, lui imparerà guardando i tutorial. Magari la conversazione non sarà brillantissima, ma meglio di niente, no?
Detto ciò non dico che ha già una spiccata inclinazione da ingegnere aerospaziale.
Ultimamente poi passa volentieri il tempo a giocare con il pongo. Allora è tutto un taglia, affetta e vai di mattarello.
Ho pasta colorata ovunque e l'ultima volta che ha usato la pasta blu, guardando il pavimento si poteva pensare a un'invasione di puffi.
Da quando c'è il gatto Gigi, poi, il pongo arriva in luoghi impensati, tipo la vasca da bagno e sotto il tappeto.
Non credo che Cig farà il vasaio, però. Nè che si stia allenando per Masterchef.
Il gatto Gigi, invece, è già molto gatto.


Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)