Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

giovedì 22 gennaio 2015

Le mani in pasta

La pasta per Pizza di Bonci
Ma anche per voi l'anno nuovo è iniziato tutto di corsa?
Io lo chiuderei già qui, andrei in ferie e proverei a partire dal 2016.
Ho tempi stretti anche per la cucina e questo mi da fastidio: cucinare, quasi come scrivere, mi rilassa molto, mi da modo di fare esperimenti, di pensare lontano e altrove.
Così faccio cose di fretta, che non vengono bene e mi si innesta quel circolo vizioso di sfighitudine che non fa bene all'umore.
Una cosa buona però l'ho fatta sì e non vedevo l'ora di darvi la ricetta.
Che non è mia, per cui siate certe dell'ottimo risultato.
E' la ricetta della pasta della pizza, a lievitazione lentissima e con poche mani in pasta.
Per preparare la pizza ci vorranno due giorni, ma vi assicuro che sarà buonissima, molto più della solita pasta a lievitazione istantanea.

Ingredienti:

1kg di farina 0
800 ml di acqua a temperatura ambiente
7 gr di lievito di birra liofilizzato
22 gr di sale fino
1 cucchiaio di olio evo.

Preparazione: 

Miscelate la farina con i granuli di lievito, aggiungete l'acqua, l'olio e lavorate velocemente con un cucchiaio di legno, quindi lasciate riposare 10 minuti.
Incorporate il sale, mescolate ancora con il cucchiaio, quindi infarinatevi le mani e finite di lavorare a mano. L'impasto sarà molto morbido, deve essere proprio così.
Ungete una ciotola capiente, metteteci l'impasto, coprite con la pellicola e mettetelo in frigorifero, nel reparto basso. Lasciatelo riposare minimo 18 ore, meglio 24.
Stendete l'impasto direttamente sulla teglia unta d'olio, infarinandolo bene.
Se volete la pizza, condite secondo i vostri desideri.
Se preferite la focaccia, ungete la superficie dell'impasto con una miscela di olio, acqua e sale grosso.
Infornate a 250° per almeno 25 minuti.

La prossima volta voglio provare il procedimento con farina integrale o con un mix di farine.
E' una pasta saporita, leggera, davvero gustosa.
E la pizza può essere vegan, che a me sembra sempre una notizia meravigliosa :)


(la ricetta è di Gabriele Bonci, che è proprio un piazzaiolo e frequenta la Prova del Cuoco).

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)