Com'è iniziata ...

Mi avevano detto che i figli bisogna averli da giovane.
Mi avevano detto che dopo i 35 è rischioso e anche faticoso.
Mi avevano detto che dopo i 40 è follia.
Quello che non dicevo io era che non avevo tutta questa intenzione di riprodurmi.
E niente, poi è andata che mi sono ritrovata a scrivere un blog per mamme, con un occhio di riguardo alle over 40.

domenica 14 aprile 2013

Virtual&Rea, settimana 6: com'è andata?

Eccomi,
Trafelata dopo una settimana davvero impegnativa, che si è conclusa anche male.
Il mio gattone ... se n'è andato anche lui :( Non ce l'ha fatta senza la sua gatta di tutta una vita.
Nei gatti il lutto è cosa molto seria: se sono giovani si riprendono più facilmente, ma da anziani è peggio di una malattia molto grave.
Così, mentre io ero lontana, lui è andato. E io ho ritrovato la casa più vuota, quasi non fosse la mia e continuo a voltarmi sicura di vederli, tutt'e due, e continuo a entrare in casa e cercarli sotto il tavolo di cucina, sulle sedie. E' tutto molto irreale e piuttosto triste.


Non che sul piano dieta e movimento sia andata meglio.
L'uovo di Pasqua si è adagiato tutto intorno a me, riportandomi poco meno di 1Kg, cosa che mi aspettavo ma speravo di no. Per cui punto e a capo, si riparte.
Ieri bellissima camminata tra le vie del FuoriSalone milanese, cioè una zona di Milano che in occasione del Salone del mobile, ospita eventi, esposizioni, flashmob e tanta, tantissima gente. Ho camminato a lungo e di buon passo e per poi finire l'opera sono stata al parco a giocare con Cigolino che ormai è il re indiscusso dello scivolo e imperatore di tutte le altalene. Ieri sera ero bollita.
Ma ci vuole ben altro, a questo punto.
Alleggerire l'alimentazione e incrementare il movimento.
Se il tempo resta bello come sembra, avrò finalmente a disposizione anche la pausa pranzo per farmi qualche bella passeggiata. In walking I trust anche nella "meno-fame" che il primo caldo porta.
Certo adesso sta diventando emergenza perdere quei kiletti e sarà meglio che non deroghi più, giustificandomi in mille modi.

C'è qualcun altro che vuole unirsi al nostro programma di remise en forme? 
Non siate pigri o timidi, che il motto è "si fa quel che si può".
Mi riprometto poi, dopo l'estate, di andare da un buon nutrizionista e affrontare la questione intolleranze. So di averne diverse (latte, in primis), ma ho bisogno di indicazioni di metodo per i cicli di eliminazione cibi, disintossicazione e reinserimento. Vedremo il budget, vedremo la voglia, ma insomma, non mi dispiacerebbe.

Conoscete un rimedio per rendere migliore l'aspetto del viso?
Mi sono resa conto che questo inverno mi ha lasciato un viso molto stanco: sembro davvero più vecchia del dovuto (che già ce ne sarebbe abbastanza).
A parte dormire di più, magari al mare, voi che rimedi avete?

Buona domenica e a presto.

3 commenti:

  1. Le intolleranze sono un brutta bestia. Anche perchè pare influiscano sul metabolismo. Ho un esempio in famiglia. Mia cognata era anni che tentava di perdere peso senza riuscirci o comunque con risultati poco soddisfacenti. Diete ferree riuscivano solo a darle frustrazione e riprendeva peso subito. Poi ha scoperto di essere intollerante al glutine ( non celiaca ma intollerante ) e non solo al lattosio ( forse lo siamo tutti ?) ma anche alla caseina. Dunque ha veramente riacquistato una forma, un buon umore e anche una pelle (perchè anche lei soffre ) incredibile! Le intolleranze le impedivano letteralmente di dimagrire le avevano alterato il metabolismo oltre a provocare ritenzione di liquidi ecc.
    Per la pelle del viso io ho riscoperto gli oli vegetali e ho visto un miglioramento incredibile delle rughe intorno agli occhi e del tono della pelle. Non avrei mai creduto ma se si fa un po di ricerca si scoprono i benefici degli oli vegetali, rigorosamente biologici e spremuti a freddo. Consiglio in particolare : olio di avocado, argan e rosa mosqueta. Da verificare magari con un erborista quale può andare meglio per la propria pelle. E si risparmia anche ...perchè ne bastano tre gocce su tutto il viso contorno occhi compreso su pelle rigorosamente umida. Provare per credere!!! ciao Lisbet

    RispondiElimina
  2. Mi spiace veramente per i tuoi gatti. Ho un gatto, adoarto, e posso solo immaginare. Per la pelle del viso, cerca un ottimo scrub leggero e naturale (no sostanze chimiche, siliconi e petrolio) da fare una volta a settimana, e ogni mattina pulire il viso (sempre con un prodotto delicato e naturale) e poi passare un ottimo tonico rinfrescante, sempre naturale :-) oppure ottims acqua di rose. Buona remise en forme!

    RispondiElimina
  3. Grazie Francesca. Una gattofila può senz'altro capire l'assenza fisica di un gatto che non c'è più. Figuriamoci due ... :(
    La remise en forme è lenta e forse sono io che mi vedo così "giù" in questo periodo che l'impresa mi sembra titanica. Magari un po' di sole e mare, aiuteranno.

    RispondiElimina

Se hai voglia di farmi un saluto, dire qualcosa, lasciare un messaggio. Io sono contenta se passi di qua, grazie :)